stampa
mail
pdf

2/7/2020

Approvato il Bilancio al 31 dicembre 2019 di De Agostini S.p.A.

PERFORMANCE OPERATIVE DI GRUPPO SOSTANZIALMENTE 

IN LINEA CON L’ANNO PRECEDENTE

 

MIGLIORAMENTO DELLA POSIZIONE FINANZIARIA NETTA CONSOLIDATA PER OLTRE 400 M€

 

DIVIDENDI DALLE PARTECIPATE

AL SISTEMA HOLDING PARI A 117 M€


Novara, 2 luglio 2020. L’Assemblea degli Azionisti di De Agostini S.p.A., riunitasi sotto la presidenza di Marco Drago, ha approvato il Bilancio d’Esercizio al 31 dicembre 2019 e ha preso visione del Bilancio Consolidato alla stessa data, quest’ultimo predisposto secondo i Principi Contabili Internazionali IAS/IFRS.

 

In sintesi, a livello consolidato:

 

  • Ricavi Netti pari a 4.627 M€ (milioni di Euro), in incremento del 3% rispetto al 2018, eMargine Operativo Lordo (EBITDA) attestato a 1.641 M€ (pari al 35% dei Ricavi Netti, in leggero miglioramento rispetto al 34% del 2018);
  • Ordinary EBIT positivo per 758 M€, sostanzialmente in linea rispetto al 2018;
  • Risultato Netto di Gruppo positivo per 19 M€;
  • Posizione Finanziaria Netta pari a -7.521 M€. 

 

Il Net Asset Value del Gruppo si è attestato a 2.355 M€, a fronte di un Patrimonio Netto di pertinenza pari a 1.864 M€. 

 

Per quanto riguarda la Capogruppo De Agostini S.p.A., il risultato netto registrato nel 2019 è stato positivo per 55,3 M€.

 

L’Assemblea della Società ha inoltre:

  • deliberato – in base a principi di prudenza legati all’impatto del Covid-19 sul contesto economico - di non distribuire dividendi;
  • provveduto a nominare il nuovo Consiglio di Amministrazione - essendo giunto a scadenza il mandato del precedente organo amministrativo – ora composto da undici membri, nelle persone di Marco Drago – Presidente, Paolo Boroli, Pietro Boroli, Roberto Drago, Paolo Tacchini, Lorenzo Pellicioli – già membri del precedente Consiglio di Amministrazione – e Andrea Boroli, Paolo Basilico, Mario Cesari, Marco Costaguta e Marco Sala, come nuovi membri. 

 

Il Consiglio di Amministrazione della Società - tenutosi a valle dell’Assemblea - ha nominato il Dott. Pietro Boroli ed il Dott. Roberto Drago Vice Presidenti ed il       Sig. Lorenzo Pellicioli Amministratore Delegato (Group CEO). 

 

 

* * *

 

Di seguito l’andamento per settore di attività.

 

Attività Editoriali

In De Agostini Editore, da un lato si è proseguito nel solco ormai segnato di focalizzazione delle attività, procedendo ad ulteriori semplificazioni del portafoglio di business, dall’altro si sta dando vita a nuove importanti iniziative di sviluppo, orientate anche ad accedere a nuovi mercati, tra le quali in particolare il progetto  Betterly, ovvero un’offerta innovativa direct to consumer di subscription boxes

Per il secondo anno consecutivo, grazie agli ottimi risultati della Scolastica ed al contributo di componenti straordinarie, il risultato netto è stato complessivamente positivo.

I Ricavi Netti delle attività in esame sono stati pari a 288 M€ e l’EBITDA è risultato positivo per 18 M€, riflettendo il proseguimento del phase-out del Direct Marketing e la performance del Partworks.

 

Attività Media & Communication

Relativamente a Banijay Group Holding, il 2019 si è chiuso con risultati operativi in miglioramento rispetto all’anno precedente, confermando la buona redditività operativa.

Si segnala come l’anno sia stato caratterizzato dalla sottoscrizione degli accordi finalizzati all’acquisizione del Gruppo EndemolShine: a completamento dell’operazione, Banijay prevede di più che raddoppiare il proprio volume d’attività, posizionandosi come leader indiscusso nel Content production in Europa e come operatore di assoluto riferimento anche a livello mondiale.

Banijay Group Holding ha registrato Ricavi per 1.004 M€, con un EBITDA di oltre 150 M€.

 

In Grupo Planeta-De Agostini si è registrata una più che positiva evoluzione delle attività relative alla Formazione, unitamente ad una buona tenuta dei risultati di Atresmedia, nonostante il difficile contesto per quest’ultima relativo alla raccolta pubblicitaria in Spagna, che viene contrastato agendo costantemente sulla struttura dei costi e sviluppando nuove linee di attività nel digital advertising, nella produzione e nella distribuzione di contenuti.

Atresmedia ha registrato Ricavi per 1.039 M€, con un EBITDA pari a 184 M€. 

 

Si fa presente che per le regole contabili con le quali viene predisposto il Bilancio Consolidato del Gruppo De Agostini, le partecipazioni indirette in Banijay Group Holding e Grupo Planeta-De Agostini / Atresmedia sono recepite con il metodo del patrimonio netto (equity method), senza includere quindi le grandezze operative sulle rispettive linee di pertinenza.

 

Attività Giochi e Servizi

In IGT, il 2019 si è chiuso con risultati operativi in miglioramento, grazie soprattutto al buon andamento delle vendite di prodotti Gaming - sia in Nord America, sia in altri mercati internazionali - e delle Lottery, in particolare in Italia, mercato in cui si è registrata una buona tenuta dei risultati, nonostante le rinnovate pressioni regolamentari e di tassazione. 

Sono stati buoni anche i risultati delle attività in Nord America (Lottery, Gaming e Sport Betting); in particolare, nelle Lottery vanno sottolineati gli importanti rinnovi di contratti in Colorado, Minnesota, Kentucky e Oregon, nonché l’aggiudicazione del nuovo contratto in Mississippi, mentre a livello internazionale una joint venture che vede IGT partner al 50% con Scientific Games si è aggiudicata la licenza di 15 anni per la gestione della lotteria istantanea in Brasile. 

Inoltre - grazie ai buoni risultati operativi nonché al favorevole andamento dei capex – la società ha registrato una buona generazione di cassa che si è tradotta in un significativo miglioramento della Posizione Finanziaria Netta.

IGT ha conseguito Ricavi Netti pari a 4.274 M€, con un EBITDA pari a 1.603 M€.

 

Attività Finanziarie

In DeA Capital, il 2019 è stato un anno di grande rilievo strategico per l’espansione della Piattaforma di Alternative Asset Management.

E’ stato dato avvio alle attività nel Real Estate internazionale, potendo contare sulla piena operatività dei presidi creati in Francia e Spagna, a cui di recente si è aggiunta una nuova JV in Polonia con un importante partner locale; inoltre, sono state effettuate due significative acquisizioni che mirano allo sviluppo: una al fine di allargare lo spettro di attività in gestione nel promettente segmento del NPL Management, l’altra per entrare nel segmento delle Soluzioni di investimento “multi asset, multi-manager”, sempre più centrali nelle scelte di asset allocation degli investitori istituzionali.

Sul piano dei risultati economico-finanziari, DeA Capital ha registrato un altro anno positivo, con Asset Under Management in crescita sino a oltre 22 miliardi di Euro, un Risultato Netto di Gruppo positivo per 12,3 M€ e una Posizione Finanziaria Netta Consolidata positiva per 105,6 M€. 

 

Infine, relativamente ad Assicurazioni Generali, la compagnia sta continuando a conseguire ottimi risultati, grazie alla crescita di tutte le linee di business e mantenendo una solida posizione di capitale, che si sta traducendo in un buon flusso di dividendi, al momento di fatto confermati. 

 

 

* * *

 

Successivamente alla chiusura dell’Esercizio 2019, nell’ambito dell’operazione di ribilanciamento del portafoglio impostata nel 2018 e avente come sottostante una quota del 9% circa di IGT, De Agostini S.p.A. ha attivato la richiesta a Credit Suisse, a titolo di finanziamento, del contro-valore attuale della quota in esame valorizzata al Put Option Strike, i.e. il “Pre-Payment Amount”, per un cash-in di circa 432 MUS$. 

Si rammenta che qualora  De Agostini S.p.A. decidesse di procedere  alla chiusura dell’operazione con Physical Settlement di tutte e quattro le tranches previste – su base semestrale, a partire dal maggio 2022 – il finanziamento acceso con Credit Suisse si “autoliquiderebbe” con i proventi della cessione della predetta quota IGT, unitamente agli interessi già portati in prededuzione. 

 

Sempre successivamente alla chiusura dell’Esercizio 2019, in particolare relativamente al quadro macro-economico di riferimento, va rilevata la diffusione a livello globale del COVID-19, a fronte del quale il Gruppo ha tempestivamente adottato tutte le misure necessarie per proteggere la salute dei collaboratori e garantire al contempo la continuità aziendale. Con lo scorrere delle settimane è diventato sempre più evidente che il sistema nel suo complesso è chiamato ad affrontare una delle prove più difficili degli ultimi decenni.

Pur in questo contesto, il Gruppo De Agostini sta continuando ad essere focalizzato sul consolidamento e sullo sviluppo delle proprie attività, per superare al meglio la fase acuta della crisi ed essere pronto a cogliere le opportunità che dovessero presentarsi in uscita dalla stessa.

 

 

* * *

 

Successivamente all’Assemblea di De Agostini S.p.A., si è tenuta l’Assemblea ordinaria degli Azionisti della Controllante B&D Holding S.p.A., che ha:

  • approvato il Bilancio d’Esercizio al 31 dicembre 2019, chiuso con un utile di 31,6 M€ (rispetto a 19,0 M€ registrati nel 2018);
  • deliberato – per i sopracitati motivi di prudenza - di non distribuire dividendi;
  • provveduto a nominare il nuovo Consiglio di Amministrazione - essendo giunto a scadenza il mandato del precedente organo amministrativo – ora composto da sette membri, nelle persone di Marco Drago – Presidente, Alberto Boroli, Marco Boroli, Roberto Drago, Lorenzo Pellicioli, Guido Corbetta e Alberto Toffoletto. 

 

* * *

 

Riorganizzazione societaria

Nel corso del 2019 è stato definito e implementato un progetto di riorganizzazione societaria che ha coinvolto De Agostini S.p.A., B&D Holding S.p.A. e la società interamente controllata da quest’ultima, B&D Finance S.p.A., mirante a:

 

  • accorpare nella stessa De Agostini S.p.A. le attività di gestione partecipativa e di investimento svolte da B&D Holding S.p.A e da B&D Finance S.p.A.;
  • articolare la compagine societaria di B&D Holding S.p.A. e De Agostini S.p.A. secondo le modalità più opportune concordate all’unanimità tra i Soci.

 

Per effetto della predetta riorganizzazione – che ha avuto efficacia in data 1° gennaio 2020 – la quota di partecipazione detenuta da B&D Holding S.p.A. in De Agostini S.p.A. si è attestata al 65,3% del capitale sociale di quest’ultima (ovvero al 61,2% considerando anche le azioni di categoria speciale detenute da Investendo Due S.r.l.).

 

* * *

 

De Agostini

De Agostini è un Gruppo internazionale a capitale familiare, organizzato in forma di conglomerata, presente in settori industriali (Editoria attraverso De Agostini Editore, Media & Communication attraverso Banijay Group Holding e Grupo Planeta-De Agostini/Atresmedia, Giochi e Servizi attraverso IGT) e nel settore finanziario (attraverso DeA Capital e la partecipazione in Assicurazioni Generali).

De Agostini Editore opera a livello internazionale nel segmento del Collezionabile e in Italia in quelli dei Libri e del Digital. Banijay Group Holding è il più importante operatore indipendente a livello internazionale nel settore del Content Production, prevalentemente  televisivo. Atresmedia è co-leader nel TV Broadcasting in Spagna. IGT è l’operatore leader a livello mondiale nel settore dei giochi e dei servizi correlati. DeA Capital è la più importante piattaforma indipendente di alternative asset management in Italia.

 


Scarica il file